Agricoltura sociale, la legge è ‘veronese’

“Una buona legge, approvata in tempi record. Questa è la strada che il consiglio regionale del Veneto dovrebbe percorrere per ogni provvedimento legislativo”.

Il presidente della 4ª Commissione Agricoltura, Davide Bendinelli, commenta così il via libera alle legge sull’agricoltura sociale, di cui è stato relatore in aula.

Il principio della legge è di attivare un circolo virtuoso partendo proprio dall’agricoltura e dalla sua capacità di generare benefici, non solo economici, per le fasce più vulnerabili.

La legge individua anche gli strumenti finanziari per permettere alle aziende di attivare progetti sociali e percorsi di inserimento lavorativo: “La misura principale resta il Piano di sviluppo rurale che prevede stanziamenti specifici per le attività con finalità sociali” rimarca Bendinelli che conclude: “Come Commissione ci occuperemo di rendere la parte burocratica meno pesante possibile. Il settore primario resta uno dei motori del nostro Veneto; agganciare a questa eccellenza il recupero di soggetti deboli sarà un arricchimento reciproco”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *