Cartabellotta, un ddl su agricoltura solidale

Pubblicato su ansa.it (vedi articolo originale)

(ANSA) – PALERMO, 27 GIU – ”Il governo siciliano ha presentato un disegno di legge sull’Agricoltura sociale e solidale, che e’ stato gia’ depositato all’Ars, perche’ esperienze come questa, frutto di un accordo tra l’assessorato all’agricoltura, la Missione Speranza e Carita’ di Biagio Conte e la Curia di Monreale possano diventare un modello da replicare anche in altre parti della Sicilia”. Lo ha annunciato l’assessore regionale alle risorse agricole Dario Cartabellotta, partecipando, insieme al Governatore Rosario Crocetta, all’inaugurazione del progetto pilota ‘La Fattoria Solidale’.L’iniziativa e’ stata realizzata dalla Regione siciliana, insieme alla Onlus Missione Speranza e Carita’ di Palermo, nelle terre dell’ex Feudo di Tagliavia, di proprieta’ della Chiesa a Monreale. ”La Regione mettera’ a disposizione gratuitamente – ha aggiunto – quei terreni che fanno parte del demanio e magari non sono utilizzati e invece possono essere una risorsa molto importante, dove un nuovo welfare dell’agricoltura assumera’ un carattere molte importante per consentire anche di ripopolare i territori delle aree interne, e quindi portare sempre di piu’ gente dalle citta’ verso le aree interne”. L’assessore ha sottolineato come il testo contempli anche una norma che istituisce un fondo ad hoc per questo genere di interventi ”Sara’ finanziato – ha aggiunto – con risorse comunitarie, utilizzeremo la legge come strumento programmatico all’ interno del quale appoggiare le risorse che verranno dalla prossima programmazione comunitaria”. ”Finora Per il ripopolamento delle campagna – ha detto ancora Cartabellotta – l’unica formula utilizzata e’ stata quella dell’agriturismo, oggi stiamo investendo molto sulla didattica per coinvolgere le scuole e sull’agricoltura sociale per la funzione terapeutica, riabilitativa e di carattere sociale che porta la campagna. Tutto questo in collaborazione con le Onlus e con il terzo settore puo’ diventare sicuramente realta”’. ”Tutti gli imprenditori agricoli – ha concluso l’assessore – possono avviare le fattorie sociali, noi stiamo anche prevedendo che i terreni demaniali possono essere assegnati gratuitamente alle cooperative sociali e a chi voglia sviluppare questo tipo di attivita”’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *