Vittoria. Conferenza stampa contro lo sfratto ingiusto alla famiglia Trigona.

com. stampa

Altragricoltura

Movimento Riscatto

Comitato No Aste

Donne per l’Agricoltura

“Ancora una volta ritardi e ingiustizie colpiscono le famiglie siciliane”

Conferenza stampa domani, Martedì 17 ottobre 2017 ore 11 

Via Anna Magnani – Vittoria

 

Altragricoltura-vendita-all-asta-TrigonaNei giorni scorsi eravamo accorsi a Vittoria per cercare di intervenire in un nuovo caso di casa venduta all’asta, in via Anna Magnani, presso l’abitazione della famiglia Trigona-Genovesi. Sul posto abbiamo atteso invano l’arrivo dell’ufficiale giudiziario che tuttavia non si è presentato.

Ancora una volta come liberi cittadini, rappresentanti di associazioni, reti e movimenti siamo in mobilitazione per far sì che la questione delle aste giudiziarie diventi di dominio pubblico con lo scopo di denunciare un sistema corrotto che va a due velocità: la presenza di tribunali velocissimi per le esecuzioni immobiliari e i rallentamenti atavici della Procura della Repubblica.

Per questo domani, martedì 17 ottobre 2017 alle ore 11:30 in via Anna Magnani 55 presso l’abitazione della famiglia Trigona Genovese, Altragricoltura, Movimento Riscatto, Comitato No Aste e Donne per l’Agricoltura, terranno in maniera congiunta una conferenza stampa che motivi il perchè di questa nuova battaglia e mostreremo gli atti che in modo inequivocabile evidenziano validissimi motivi giudiziari perché lo sfratto non avvenga.

Quindi spiegheremo e documenteremo l’intera vicenda alla stampa, nella speranza che il nostro contributo sia tale che si possa finalmente dare giustizia a questa famiglia.“È nostro diritto, dichiara il presidente di Altragricoltura, Tano Malannino, resistere a quella che riteniamo una grave ingiustizia sia sul piano morale che giudiziario. Questa crisi sta provocando innumerevoli disastri, molti, frutto di evidenti ingiustizie e ritardi spesso da attribuire al nostro sistema giudiziario”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *